A+ A A-

Quanti giorni si conserva il vino aperto

Come conservare il vino aperto

Ecco una domanda che ci sentiamo fare spesso: "Per quanti giorni si conserva (in buono stato) il vino di una bottiglia aperta?"

Per prima cosa va detto che il tempo di conservazione, o meglio di evoluzione/trasformazione, è diverso da bottiglia a bottiglia e che comunque è necessario togliere l'aria per evitare che il vino diventi velocemente sgradevole.

Sappiamo che l'ossigeno che entra a contatto con il vino di una bottiglia appena aperta avvia un processo di trasformazione che all'inizio apre gli aromi e fa fiorire i sapori. Tale processo (ossidazione) ovviamente non si ferma dopo poche ore ma continua e progressivamente questo effetto trasforma il vino nel profumo nel gusto e nel colore fino al punto in cui il vino diventa sgradevole e imbevibile.

Di norma possiamo dire che senza alcun accorgimento, oltre al normale tappo di chiusura, il vino si può conservare in uno stato "accettabile" per un giorno al massimo.
Pompetta per togliere l'aria

Per portare la conservazione a 4-5 giorni si possono utilizzare delle "pompette" che aspirano l'aria dalla bottiglia. Ne esistono tantissimi modelli più o meno costosi, il funzionamento è comunque lo stesso.

Esistono poi altri tipo di sistemi più sofisticati che utilizzano l'azoto che posso portare la conservazione anche a 30 giorni, questi sistemi però sono indicati per realtà quali bar o ristoranti in quanto sono sicuramente più costosi dei precedenti.

Per esperienza vi diciamo che la seconda soluzione (quella che permette di arrivare fino a 4-5 giorni) è sicuramente la più indicata, potete trovare ottimi accessori aspira aria già da 10-20 euro, quindi se volete che il vostro vino sia sempre all'altezza vi consigliamo di aggiungere questo gadget alla lista dei regali da chiedere a Babbo Natale... insieme ovviamente a un fantastico abbonamento di degustazione.

Vota questo articolo
(0 Voti)
madeinvino.com

Seguimi su Google+

2 commenti

  • Made in vino

    Ciao Alessandro.
    Un vino di buona qualità solitamente è più complesso, ha più profumi e aromi, per questo motivo impiega più tempo per perdere tutte le sue qualità.
    Di sicuro però, anche dopo 2-3 giorni, dovresti avvertire un vino "diverso" prob. ancora bevibile e piacevole, ma comunque non più armonioso come all'inizio.

    inviato da Made in vino Martedì, 03 Giugno 2014 18:44 Link al commento
  • alessandrox

    A me è capitato di riuscire a conservare in maniera "accettabile" un vino (di una certa qualità) anche per diversi giorni 4/5 senza togliere ulteriore aria e con il solo tappo. Ovviamente con una perdita di finezza/profumi.

    C'è da considerare che si trattava di una riserva e/o di un vino che aveva almeno 4 anni.
    Con vini più "economici" invece ho avuto risultati peggiori, non so se la "qualità" può incidere.

    inviato da alessandrox Mercoledì, 28 Maggio 2014 17:21 Link al commento

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

Newsletters

Guida alla degustazione del vino

Iscriviti alla newsletter per ricevere in regalo "La bibbia del sommelier"

The World of

  1. Hot
  2. New

Ultimi vini degustati

Search

Sign In or Create Account