Il carrello è vuoto

Bicchieri da vino bianco

Dopo aver parlato dei bicchieri da vino rosso, parliamo oggi di quelli da vino bianco.

Ciascuno è libero di usare il bicchiere che preferisce, tenendo presente, nel momento in cui deve acquistarli, di orientarsi verso un bicchiere che si possa adattare a più tipologie di vino, detto questo il bicchiere è importante ed è giusto seguire alcune semplici regole per poter apprezzare meglio il vino che si beve.

....ricerdate però che è ancora più importante scegliere un buon vino, se i vino non è di qualità, non c'è bicchiere che tenga... ;-)

Per degustare al meglio vini bianchi giovani o freschi consigliamo il Tulipano, se invece il vino è più strutturato è più indicato il Renano. Visto la tendenza del momento di pasteggiare con prosecchi e champagne, vi indichiamo anche la Flute.

Tulipano

tulipanoLa prerogativa di questo bicchiere è la sua apertura che tende ad allargarsi rispetto al corpo, in questo modo bevendo il vino viene diretto principalmente verso la punta della lingua.

Questo perché la punta della lingua presenta una maggiore sensibilità alla dolcezza, mentre i lati della lingua sono più sensibili all'acidità. La forma permette anche di convogliare i profumi al naso favorendo in questo modo la rilevazione degli aromi dei vini giovani.

Renano

renanoQuesto bicchiere presenta un corpo più pronunciato e un'apertura maggiore, in questo modo si potranno percepire meglio anche gli aromi complessi dei vini maturi.

L'apertura dritta, che indirizza il vino nella parte posteriore e laterale della lingua, consente ai vini bianchi maturi di dare il meglio di se in bocca.

Flute

fluteIl corpo è lungo e stretto in modo da poter favorire e meglio valutare il perlage di champagne e prosecchi.

Il diametro stretto è ideale per permettervi di apprezzare gli aromi freschi e delicati.

 

E per finire sfatiamo, o per meglio dire rettifichiamo, un mito... la coppa che tutti accostiamo agli champagne è in realtà da usare solo per i vini spumanti aromatici e dolci, in quanto l'apertura ampia permette di mitigare la prorompente aromaticità lasciando spazio anche agli altri aromi.

Ognuno deve avvicinarsi alla sana abitudine a riconoscere e valutare quello che beviamo, con l'andare del tempo diventeremo più esigenti e probabilmente berremo meno ma di sicuro berremo meglio. Se la qualità è un nostro diritto di consumatori allora dovremo attrezzarci per riconoscerla ed esigerla.

Anche per questa volta è tutto, vi diamo appuntamento al prossimo articolo.

Regala il sapore di un pensiero

Altri articoli che potrebbero interessarti:
Vini d’Autunno
A chi piace bere un rosso buono, che vada incontro alla stagione che si prospetta alle porte per i mesi di settembre e ottobre, di seguito ecco la segnalazione di alcuni vini rossi adatti proprio ...
Cosa significa cuvee?
Covée  (nel proseguo covee) è un termine francese che viene utilizzato in riferimento allo champagne e ai prosecchi. Ma cosa significa esattamente cuvee? La parola cuvee si associa pr...
Vino e cibo di qualità, che matrimonio!
Il vino ed il cibo di qualità fanno parte della nostra cultura che, insieme al design e alla moda, danno valore all'idea del Made in Italy. Da diversi mesi abbiamo intrapreso un viaggio guidato ...
Quali sono i vini più venduti?
Quali sono in Italia i vini più venduti? La vendita di vino è in aumento o in diminuzione? Come definire il vino? Non è di sicuro un bene di prima necessità ma non lo annovererei neanche tra ...

Lascia il tuo commento

Aggiungi il tuo avatar utilizzando il servizio gratuito Gravatar.COM


Codice di sicurezza
Aggiorna

Seguici su FacebookSeguici su TwitterGuardaci su YouTubeSeguici su Google+

impara a degustare

Scopri le nostre Formule di Degustazione!

Un mese di Prova di Piacere di Vino Un mese di prova de La Dolce Vita

Iscriviti alla newsletter per ricevere in regalo la "Scheda di degustazione AIS" , lo "Schema di abbinamento Cibo-Vino" e rimanere sempre aggiornato.

Regala del vino
Porta un amico
Contattaci


Iscriviti alla newsletter per ricevere in regalo la "Scheda di degustazione AIS" , lo "Schema di abbinamento Cibo-Vino" e rimanere sempre aggiornato.